Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SIAF - Sistema Informatico dell'Ateneo Fiorentino

Il Computer

Computer

Sintetica

Elaboratore in grado eseguire programmi e archiviare dati; ne esistono due tipi principali: personal o end-user e server.

Estesa

Il computer è un dispositivo complesso capace di ricevere ed eseguire istruzioni; le istruzioni sono molto semplici e basiche: es. “vedi se qualcuno ha premuto un tasto”, “stampa a video il tasto premuto”, “scrivi il carattere del tasto in un file” ecc. La combinazione di molte istruzioni semplici da luogo ad un programma complesso (ad es. Word o Excel o Firefox ecc.). Per compiere queste operazioni e per interagire con l’utente, il computer necessita di pochi elementi: un “cervello” centrale (comunemente noto come CPU o Central Processing Unit), un po’ di memoria dove caricare l’elenco delle istruzioni di un programma (la cosiddetta RAM), un disco (comunemente noto come Hard Disk) dove archiviare il programma e i dati eventualmente prodotti, una tastiera per accettare ulteriori istruzioni dall’utente, un video sul quale mostrare i risultati delle elaborazioni.

Tra tutti programmi ce n’è uno che merita particolare attenzione: il suo nome tecnico è Sistema Operativo; ne esistono diversi, ma i più noti sono Windows di Microsoft, Mac della Apple e Linux che appartiene all’umanità (Open).

Questa guida è incentrata su Windows, che è largamente il più diffuso, anche se i concetti sono applicabili a tutti i Sistemi Operativi (S.O.). In particolare è incentrata su Windows 10.

 

Personal computer

E’ quello che usiamo tutti i giorni in modo più o meno esclusivo.
Su un personal computer si distinguono due tipi fondamentali di utenti: l’amministratore e l’utente standard; essi possono essere personificati dalla stessa persona ma rappresentano due distinti ruoli: il primo configura e aggiorna il computer; il secondo lo usa nelle modalità e nei limiti imposti dall’amministratore.

Server

Un server è un computer; né più né meno. Ciò che differenzia un server da un normale computer è essenzialmente la sua potenza di calcolo (generalmente più elevata ma non sempre) ma soprattutto l’utilizzo che se ne fa: un computer end-user (cioè utilizzato da un utente finale) serve alla produttività d’ufficio, al tempo libero (multimedialità, giochi), alla comunicazione (email) ecc. Un server non è utilizzato da un utente e il suo scopo è fornire uno o più servizi ai computers degli utenti; cosa sono i servizi? Semplicemente programmi; né più né meno che i programmi per i computer degli utenti; la differenza sostanziale risiede ne fatto che un programma (ad. es Word) viene richiamato, cioè eseguito, produce un effetto (ad es. un documento) e quindi viene chiuso. Un servizio è un programma che di solito parte alla partenza del server, aspetta ed accetta richieste di elaborazione, fornisce un prodotto e quindi torna ad aspettare richieste di elaborazione. Un esempio è il file-server: aspetta che qualcuno chieda un file (che quindi è condiviso), verifica che sia abilitato ad averlo e nel caso glielo fornisce. Un altro esempio è il web-server: aspetta che qualcuno chieda una pagina web, fa i controlli che è istruito a fare e quindi fornisce la pagina in risposta alla richiesta.

 
ultimo aggiornamento: 11-Nov-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina