Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SIAF - Sistema Informatico dell'Ateneo Fiorentino

App

Menu interessante ma delicato, in parte riservato all’amministratore.

Alcuni sottomenu meritano una trattazione specifica.

App e funzionalità mostra, anche all’utente standard, l’insieme delle app installate con la loro dimensione e la data di installazione; se l’installazione è stata fatta dall’amministratore, solo lui ha l’autorizzazione alla disinstallazione benché il pulsante Disinstalla sia sempre presente se si clicca sulla App.

App predefinite è molto importante; vediamolo in dettaglio.

Nella prima parte vengono mostrate le app predefinite per alcune funzionalità fondamentali; nell’immagine si vede che, ad esempio, in questo profilo utente, il lettore di Video predefinito è VLC media player, il Browser Web predefinito è Google Chrome e via dicendo.

È utile a questo punto chiarire meglio il significato di App predefinita; per farlo partiamo dalla modalità operativa standard di ogni App.

Indipendentemente da come siamo abituati, l’operatività standard di un programma prevede come prima operazione l’attivazione del programma stesso; questo può avvenire con doppio click sul file eseguibile del programma o, più comunemente, cliccando su un suo link che può risiedere sul Desktop, su Start, sulla Barra delle applicazioni ecc.

Una volta attivato il programma, se esso prevede il trattamento di un qualche tipo di file (ci sono programmi che non elaborano file ma semplicemente eseguono operazioni come ad es. Calcolatrice o un gioco o Scanner ecc.), è possibile aprire un file o crearne uno. Una volta elaborato, generalmente il file viene chiuso e quindi si termina l’esecuzione del programma (con la classica X rossa in alto a destra).

Per fare un esempio concreto, se voglio vedere un filmato che ho precedentemente salvato sul Desktop scaricandolo da Internet mi servirò di VLC Media player; userò VLC perché lo preferisco a Windows Media player; l’operatività normale (che nessuno esegue) prevede di attivare VLC, scegliere il filmato da aprire, vederlo e quindi chiudere VLC.

Windows (ovvero il sistema operativo) ci offre una scorciatoia: è possibile abbreviare tutto questo lungo processo semplicemente facendo doppio click sul file che ho sul Desktop. Su ogni file presente nel computer è possibile fare doppio click, quello che succede dipende dalle impostazioni delle App predefinite; la App o Programma predefinito è il programma che sarà attivato preventivamente e che provvederà poi ad aprire quel tipo di file; nel nostro caso VLC.

Tornando alla pagina delle App predefinite è chiaro ora quale sia il significato delle singole impostazioni; cliccando su ciascuna delle funzionalità più comuni (Foto, Mail ecc.) è possibile scegliere la App preferita.

Sulla pagina sono presenti altre opzioni molto importanti; la più importante di tutte è la prima: “Scegli app predefinite per tipo di file”; entrandovi si troverà un lunghissimo elenco di tipologie di file con l’associazione alla app predefinita; se volessimo modificare la app predefinita per l’apertura dei files .pdf, dovremmo scorrere in basso fino a trovare il tipo cercato.

Nell’immagine seguente si vede come la app predefinita sia Microsoft Edge e cliccandovi sopra appare la finestra per la scelta di un’altra app tra quelle in grado di aprire questo tipo di files. Ad es. è possibile scegliere Adobe Acrobat Reader.

Da notare che ci sono anche tipologie di files che non hanno una app predefinita; anche in questo caso è possibile definirne una.

Tralasciamo le altre due opzioni (App per protocollo e Impostazioni in base all’app) perché leggermente più complicate e non indispensabili.

Dei restanti sottomenu, Avvio merita attenzione.

La pagina mostra le app che vengono automaticamente attivate all’avvio del computer e della sessione utente; per attivare/disattivare quelle attivate all’avvio del computer è necessario essere amministratori.

 

 
ultimo aggiornamento: 12-Nov-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina